La Granda | L’ORZO: DALLA PREISTORIA ALLE TAVOLE DEGLI ANIMALI
26052
single,single-post,postid-26052,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-2.4.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive
 
I semi de La Granda - ORZO

L’ORZO: DALLA PREISTORIA ALLE TAVOLE DEGLI ANIMALI

L’orzo per l’alimentazione dei bovini di Razza Piemontese de La Granda

 

Hordeum vulgare | Simbolo di forza.

 

È una delle prime otto piante rese coltivabili. Siamo nella preistoria, durante il Neolitico, e poi nella Mezzaluna fertile, la prima terra abitata dall’uomo, e già si coltivava l’orzo.


L’orzo è stato scelto da La Granda per l’alimentazione dei suoi bovini di Razza Piemontese.


Fonte energetica molto appetibile e utile nell’ottimizzare il processo digestivo. L’orzo infatti completa il corretto abbinamento tra energia e proteina in termini di cinetiche di utilizzazione a livello ruminale.



Torna al blog