La Granda | Carena: la famiglia agricola che ha creduto ne La Granda
28562
single,single-post,postid-28562,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-2.4.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive
 

Carena: la famiglia agricola che ha creduto ne La Granda

La famiglia è lo spazio in cui il passato prende vita al ritmo di ogni ricordo e il futuro diventa un’idea quotidiana a cui lavorare insieme. La famiglia è il tempo racchiuso in mura amiche e scaldato secondo l’arte del fare.

La famiglia agricola nasce e si struttura rispetto ad un progetto economico condiviso che coincide con la mission della stessa azienda agricola.


 

Ed è proprio nell’accezione di famiglia agricola che si è sviluppata l’azienda agricola di Piero e Angelo Carena. “A governarci è stata l’intenzione quotidiana, giorno dopo giorno. Lo abbiamo fatto per i nostri nonni e bisnonni che hanno scelto la terra e abbiamo continuato a farlo per i nostri figli, per quello che potranno e vorranno fare restando nell’impresa di famiglia”, spiegano i fratelli.

La storia della cascina Palasasso è radicata nel comune di Scarnafigi dal 1698 quando, a governarla, era la casa di riposo Regina della Pace.

Sarà il XX secolo a legare ed intrecciare i rapporti della famiglia Carena con quelli della cascina: gli anni che vanno dalla seconda metà del 1900 fino al 2004 vedono infatti i Carena come affittuari.


La svolta avviene proprio nel 2004 quando, già sotto l’égidia di Piero e Angelo, la cascina viene acquistata e la cultura zootecnica imparata negli anni di formazione al fianco della madre. A partire da questo periodo vengono vendute le quote latte, e viene predisposta la stalla di Razza Piemontese esclusivamente a ciclo chiuso.

“Ricordo sempre il giorno in cui, dopo la terza media, le insegnanti mi consigliarono di proseguire gli studi: forse avevo il talento per il disegno e lo studio ma non la passione”, racconta Angelo.

Ed è proprio questo ad averlo condotto, poco più di un bambino, tra i campi e all’apprendimento dei segreti contadini.

L’idea, nel corso degli anni, prende una forma sempre più definita e, culmina, nel 2010, con la richiesta di iscrizione al Consorzio de La Granda guidato da Sergio Capaldo.


Oggi, cascina Palasasso conta 150 capi e 23 ettari coltivati rispettando la rotazione delle colture. È praticato il pascolo nei terreni adiacenti all’azienda, fino a dicembre e a partire da marzo.

Qui vivono Piero e la mamma Anita, Angelo e Maria Teresa e crescono, ma soprattutto studiano, i loro cinque figli: Stefano, Elena, Lucia, Michele e Paolo. Il primo è già alle prese con la laurea specialistica in agraria. Menti giovani al servizio di una famiglia agricola.

 

Gli Allevatori de La Granda: Angelo Carena

Gli Allevatori de La Granda: Angelo Carena

Gli Allevatori de La Granda: Angelo Carena

Gli Allevatori de La Granda: Angelo Carena

Gli Allevatori de La Granda: Angelo Carena

Gli Allevatori de La Granda: Angelo Carena

Gli Allevatori de La Granda: Angelo Carena

Gli Allevatori de La Granda: Angelo Carena

 

 

 

 

 



Torna al blog