La Granda | #Agrirosa è Marinella Botto
28048
single,single-post,postid-28048,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-2.4.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive
 

#Agrirosa è Marinella Botto

#Agrirosa è la storia del gentil sesso complice nella valorizzazione della Razza Piemontese.
#Agrirosa è la narrazione delle donne che sono terra feconda per l’agricoltura e la zootecnia.
#Agrirosa è Marinella Botto. Classe 1960, da sempre è insieme a Giuseppe Sampò, con cui ha condiviso 35 inverni e 35 primavere.


 

Valore della famiglia e valore del lavoro in famiglia. Marinella Botto ha sintetizzato il proprio progetto di vita, sapendo unire gli impegni di moglie, madre e nonna con quelli della stalla. I Sampò, due fratelli e le rispettive moglie hanno espresso un’idea di comunità, governata dall’arte zootecnica.

Nella cascina Ambasio di Ceriolo, Marinella Botto e Giuseppe Sampò sono le due metà di una mela, complementari nell’organizzazione, e nella ripartizione del lavoro.

Lui è quello dei grandi lavori e grandi macchine, alla guida del trattore, ad esempio, ci pensa solo Giuseppe, così come per la campagna”, spiega Marinella.

Marinella si occupa di tutti i lavori manuali: alimentazione e fieno per gli animali.

La perfetta armonia in stalla va raggiunta. Il segreto delle donne è nell’abilità di tacere ma fare.

"Agrirosa" Marinella Botto - Consorzio La Granda

“Agrirosa” Marinella Botto – Consorzio La Granda